© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Schermata blu d’errore – STOP: 0x0000000C4. Cosa fare per porre rimedio a questa situazione

E’ uno degli incubi più ricorrenti di coloro che utilizzano il computer: Blue Screen of Death (detto anche BSoD, Blue Screen o Schermata Blu). BSoD è il nome dato comunemente alla schermata mostrata da un sistema operativo Microsoft Windows nel caso di un errore di sistema che non si riesce a risolvere.

Per la maggior parte degli utenti la schermata blu è un grande muro contro il quale sbattere la testa. E’ come se computer e destinatario parlassero due lingue diverse.
In questo articolo cercherò di darvi delle dritte per risolvere il problema identificato dal codice *** STOP 0x000000C4 (0x00000040, 0x00000000, 0x86D22A08, 0x00000000).

Soluzione

1. Eseguite un’utilità molto interessante per la risoluzione dei problemi relativi ai driver delle periferiche in Windows: Driver Verifier.

2. Riavviate il computer ed entrate in modalità provvisoria (safe mode). Eseguite verifier e disabilitate tutte le opzioni. Potete farlo recandovi allo Start Menù e poi scrivendo “Verifier.exe” (senza virgolette). La prima voce della ricerca è l’applicazione che dovrete lanciare. Questo dovrebbe essere sufficiente per poter rientrare nella “modalità normale di Windows”.

3. Recatevi in “Reliability Monitor” per controllare più dettagli sulla schermata blu che è apparsa in precedenza. In questo modo potrete agire più efficacemente per attuare una soluzione che sia definitiva e risolutiva. Aprite lo Start Menù → all’interno del box di ricerca scrivete “perfmon” (senza virgolette) e date l’invio. Dal menù ad albero che visualizzerete espandete Reliability and Performance → espandete Monitoring Tools → cliccate su Reliability Monitor. Accedendo a questa utilità dovreste risalire (come minimo) al nome del driver che causa il crash. Una volta che lo avete rintracciato, provate a trovarne una versione aggiornata attraverso Windows Update o direttamente sul sito del produttore dell’hardware in questione.

4. In alternativa per fronteggiare un dump files potete utilizzare i debugging tools messi a disposizione da Microsoft. Recatevi a questo indirizzo per saperne di più. Quest’altro indirizzo è in italiano.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *