giovedì 24 giugno 2010

Integrità disco rigido: Come monitorare la buona salute di un hard disk con Acronis Drive Monitor

Una delle maggiori preoccupazioni di chi lavora al PC è quella che, di punto in bianco, il computer si ammutini e tutti i dati contenuti all'interno dell'hard disk vadano persi.
In questo articolo imparerete quanto sia facile effettuare una diagnosi alla propria unità di memorizzazione di massa con Acronis Drive Monitor.

Acronis Drive Monitor è un programma veramente molto interessante, l'ennesimo lanciato dalla famosissima casa da sempre in prima linea quando si parla di hard disk, che aiuta l'utente medio ed anche il più esperto a saper riconoscere i primissimi segnali di deterioramento delle condizioni del disco fisso.
L'applicazione tiene in considerazione diversi indicatori e poi traccia una diagnosi precisa della situazione. Tra i fattori tenuti in ballo ci sono: il calore dell'hard disk durante una fase blanda ed una di maggiore stress, eventuali errori di lettura e scrittura, stima di quella che è la vita media di unità uguali o simili a quella adoperata, etc...

A fine test il cliente viene informato, tramite una finestra che compare in popup o una più discreta email, degli eventuali problemi che affliggono o cominciano ad affliggere l'unità in questione. Naturalmente questi avvisi sono quanto mai importanti per cominciare a vagliare l'ipotesi di comprare un nuovo hard disk ed effettuare dei backup accurati prima che sia troppo tardi.

Attualmente potete scaricare questa utility gratuitamente. Recatevi sul sito della Acronis (in questa pagina) e scaricate Acronis Drive Monitor. Vi sarà richiesta una semplice registrazione a scopo promozionale da parte della società. Compilate i campi (nome, cognome, paese, email) e poi scaricate liberamente l'applicazione.

Dopo dovrebbe comparirvi una finestra che vi richiede se volete scaricare anche una versione di prova di uno dei migliori programmi per la gestione dei dati ed il loro backup: Acronis True Image 2010. Se non volete aderire alla promozione, cliccate su "Continue without adding".

Una volta che avrete terminato di scaricare il programma, installatelo seguendo tutta la procedura guidata.

Installato, procedete lanciando il programma e date un'occhiata allo stato di salute dell'hard disk. Sulla sinistra potrete notare ben tre voci: Disco, Backup, Eventi critici. Il programma, neppure a dirlo, si sposa con l'applicazione di salvataggio dei dati di Acronis. Quindi se avete un programma della stessa casa installato, verrà riconosciuto ed eventualmente utilizzato per creare un punto di ripristino.


Anche quando chiuderete la finestra, il programma continuerà a vigilare. Si aprirà una piccola icona all'interno dell'area di notifica. La condizione dell'hard disk verrà continuamente monitorata. Questo potrebbe causare un piccolo rallentamento dell'avvio del computer perchè il programma si avvierà in automatico una volta acceso il PC. Volendo potete impedirne l'avvio automatico e far fare a vostro piacimento una scansione periodica all'hard disk. In questo modo comunque viene snaturata la funzione originale del programma. Per bloccarne l'avvio automatico, lanciate l'esegui (Win + R) -> scrivete "msconfig" all'interno del box e poi date i permessi per poter accedere alla finestra della configurazione del sistema. Nella scheda avvio potrete bloccare l'avvio automatico del programma, qualora lo vogliate.

La finestra del programma è molto semplice da interpretare. E' molto sintetica. Quindi vi consiglio di visionare il link "Show disks" per ottenere maggiori informazioni sull'attuale situazione. In particolare, agli utenti più smaliziati, consiglio di visionare la scheda "S.M.A.R.T. parameters" all'interno della quale troverete veramente tanti parametri monitorati. Se il loro valore è nella media, allora al loro fianco comparirà la voce OK. Inoltre la scheda "events" conterrà una cronologia degli avvisi che il programma ha segnalato all'utente.


Come vi dicevo prima, il programma è una buona trovata commerciale che tenta di sponsorizzare il blasonato programma Acronis True Image. Se non ne avete installato uno all'interno del vostro sistema, apparirà un messaggio che vi avvisa del possibile pericolo a carica di eventuali salvataggi e punti di ripristino effettuati con altri programmi. Acronis Drive Monitor infatti controlla anche lo stato di salute dei salvataggi eseguiti con Acronis True Image.

Se il messaggio vi da fastidio, potete cliccare su "Configure backup monitoring" e disabilitarne la funzione.

Se poi volete abilitare gli avvisi attraverso email, recatevi nell'aria opzioni -> Alerts -> Change settings ed impostate le corrette coordinate del vostro provider di posta elettronica. Se possedete un account gmail utilizzate i parametri :

Outgoing mail server (SMTP): smtp.gmail.com
Port: 587
Username and Password: Vostro indirizzo email e password

Al termine della procedura vi verrà mandato un messaggio di prova.

Prima di lasciarvi alla lettura di altri articoli o alla prova del programma (io l'ho trovato in inglese), voglio ricordarvi che Acronis Drive Monitor non va a sostituirsi ad un programma per creare dei punti di ripristino e backup, ma va ad integrarli riportando lo stato di salute in cui versa l'hard disk.

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)