© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Come proteggersi dai file .PDF pericolosi ed infetti. Rendere l’Adobe Reader e Acrobat più sicuri da usare

Adobe ha rilasciato un altro giro di aggiornamenti per mettere una pezza alle vulnerabilità (in termini di sicurezza) presenti nei programmi Adobe Reader e Acrobat.
Se utilizzate questi programmi per leggere i vostri cari ebook o altri file in pdf, accedete al sito in questione e scaricate gli aggiornamenti.

Ad ogni modo vi consiglio di cambiare alcune impostazioni in Adobe Reader e Acrobat, per renderli più resistenti agli attacchi che possono provenire dalla rete o da un Pen drive.

1. Aprite l’Adobe Reader o l’Adobe Acrobat.

2. Fate click su “Modifica” (Edit) e selezionate “Preferenze” (Preferences).

3. Sulla sinistra (sempre all’interno della finestra) dovreste visualizzare una sorta di pannello di controllo, un menù.
Selezionate la Categoria “Gestore affidabilità” e deselezionate l’opzione “Consenti apertura di file allegati diversi da PDF con applicazioni esterne”.

4. A questo punto recatevi sulla categoria “Internet” e deselezionate “Visualizza PDF nel browser”.

5. Selezionate la categoria “Javascript” e deselezionate il riquadro della voce “Abilita Javascript di Acrobat”. In fine cliccate su “OK” per rendere effettive le modifiche e chiudere il programma.

Anche se non utilizzate spesso Acrobat, trarrete dei benefici da questa risoluzione.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *