© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Windows 7: che differenza c’è tra sospensione, ibernazione e sospensione ibrida?

In effetti tra i tre comandi una differenza esiste ed è utile sapere qual’è.
Cominciamo dalla “Sospensione” di un computer che, naturalmente, adotta come sistema operativo Windows 7.
La sospensione è uno stato di risparmio energetico durante il quale è come se il computer fosse in dormiveglia. A noi sembra spento, ma in realtà lui ci sente ed è pronto, nel giro di qualche secondo, a riprendere il lavoro che era stato interrotto.
Come ci ricorda Microsoft stessa, il passaggio alla modalità “sospensione” è analogo alla situazione nella quale dovessimo interrompere la riproduzione di un film in DVD. Ossia il lettore viene bloccato, meglio dire posto in pausa, ma la visione può riprendere quando lo si desiderasse. Stessa cosa con il PC in sospensione.

Per quanto riguarda “l’ibernazione”, invece, è una modalità di risparmio energetico pensata e progettata per i portatili.
Una differenza basilare tra le due modalità è che, mentre la sospensione salva il lavoro e le impostazioni in memoria continuando ad utilizzare una quantità ridotta di energia, l’ibernazione salva i documenti, i programmi aperti sul disco e poi spegne il computer.
Sicuramente tra tutti gli stati di risparmio d’energia disponibili in Windows, l’ibernazione è quello che garantisce il minor consumo d’energia.
E’ consigliabile avvalersi della modalità di ibernazione su un portatile quando si prevede di non utilizzarlo per un periodo di tempo prolungato (dai 30 minuti a qualche ora) e, durante questo intervallo di tempo, non si avrà modo di caricare la batteria.

La “sospensione ibrida” è stata realizzata pensando ai computer desktop. E’ una via di mezzo tra la sospensione e l’ibernazione perchè salva in memoria e sul disco rigido tutti i programmi ed i documenti aperti e poi attiva nel computer uno stato a basso consumo d’energia che consentirà all’utente di riprendere velocemente il lavoro interrotto. Il bello è che anche se dovesse interrompersi l’alimentazione, Windows potrà ripristinare le operazioni interrotte ma salvate sul disco rigido.
Solitamente nelle postazioni desktop la sospensione ibrida è attivata per impostazione predefinita.

Se avete qualche altra domanda a tema, vi linko come risorsa questa pagina informativa.

Chi sono? admin

Mi presento.
Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie.
Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l’età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere – del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa – e fuori – si fa quello che dice Lei :)

COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi.

In fede,
Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *