© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Cuffie di alta qualità per ascoltare la musica (anche in movimento)

Saper scegliere delle cuffie stereo che non rovinino le tracce audio da ascoltare è una cosa importantissima.
Penso che tutti noi, da ragazzi soprattutto, abbiamo dovuto soffrire le lamentele del vicino che ci incitava ad abbassare il volume dello stereo. E visto che di insonorizzare la stanza non se ne parla proprio, la soluzione più comoda sono delle ottime cuffie che rendano l’ascolto della musica una vera goduria.
In commercio ci sono tante piccole schifezze che vanno bene se avete deciso di gettarvi dentro un cratere in attività con il vostro lettore mp3.
Una cosa è certa. Se aveste avuto addosso un paio di cuffie stereo di qualità, non vi sarebbe mai passato per l’anticamera del cervello di arrischiare un loro deterioramento.

Mi sto riferendo a quelle cuffie che non troverete mai a meno di 100 euro, ma la cui qualità sarà veramente alta! Le marche su cui far ricadere le vostre attenzioni sono sempre quelle: AKG, Grado, Sennheiser, Sony e (come new entry) iFrogz.
Proprio quest’ultima sta cercando di farsi un nome e potrete acquistare buoni modelli come Earpollution ThrowBax e DJ Style che concorrono per la fascia di prezzo che va dai 25 ai 35 euro.

Se poi amate avere il top, recatevi in un centro specializzato o megastore a provare le Grado SR80 o le SR60. Il prezzo è di circa 160 euro per le prime e 125€ per le seconde. Le SR80 offrono un rapporto qualità/prezzo eccezionale. Il migliore (o quasi) sul mercato.
Mi raccomando: non comprate cuffie che non avete avuto modo di provare.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :)COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi.In fede, Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *