martedì 26 giugno 2012

Problemi quando si creano due o più Partizioni su una pendrive Usb

Partizionamento pendrive Usb
Se si dispone di un unico pennino da 16 o più GB, può essere utile creare delle partizioni per ottenere, per così dire, più ambienti in un' unica periferica.

Quello che molti ignorano, però, è che Windows (a differenza di Linux) riconosce i pendrive Usb come dispositivi mobili e li tratta di conseguenza. Questo è un problema, un limite che ci impedisce di creare e gestire partizioni multiple portabili.

Per riuscire ad usare le unità flash divise in più parti, dobbiamo fare in modo che Windows rilevi i pendrive Usb come veri e propri dischi fissi di memoria. Per farlo è sufficiente istallare un driver Usb che compie la magia e "camuffa" le chiavette come se fossero delle memorie di massa principali.

Il driver in questione è Cfadisk. E' stato realizzato per le schede di memoria Compact Flash, ma lo possiamo facilmente adattare perchè gestisca anche una pendrive Usb.

Recatevi a questo indirizzo www.etcwiki.org e scaricate Cfadisk local disk usb driver.

Dovete istallarlo, ma prima di compiere qualsiasi altro passo, bisogna conoscere la stringa di configurazione del pendrive. Recuperiamola in questo modo: con il tasto destro del mouse fate click su Risorse del Computer e cliccate su Proprietà.

Accedete alla scheda Hardware e successivamente in Gestione periferiche. Cercate la voce dei dispositivi rimovibili Usb e poi entrate in Proprietà e, da lì, in Dettagli.


Ci siamo! Dovreste individuare facilmente l'identificativo del dispositivo: Id istanza periferica. Copiate la stringa e mettetela da parte, ci servirà a breve.

Adesso scompattate il drive Cfadisk, aprite tramite il blocco note il file Cfadisk.inf e apportate la seguente modifica: alla linea 26 ("device_instance_id_goes_here") sostituite l'identificativo del dispositivo che abbiamo trovato e salvate le modifiche apportate.


Manca poco. Tramite gestione periferiche (finestra proprietà del sistema...stesso percorso che abbiamo seguito sopra!!) fate doppio click sulla pendrive, entrate in Driver e cliccate su Aggiorna driver e inserite il percorso della cartella nella quale avete salvato il driver modificato (Cfadisk.inf).


Se vi apparirà un avviso che informa della mancanza di firma digitale, date conferma e andate avanti.

Finito! Adesso la chiavetta verrà rilevata come se fosse un hard disk e le eventuali partizioni saranno normalmente lette.

4 commenti:

  1. Mi da errore quando carico il driver "la posizione specificata non contiene informazioni sul hardware"

    RispondiElimina
  2. "la posizione specificata non contiene informazioni sul hardware24 gennaio 2010 11:42

    Hai fatto tutto con il pen drive collegato al PC?

    RispondiElimina
  3. Help!!! Anche a me lo stesso problema!!! che si fa??? Aiuto!

    RispondiElimina
  4. Devi inserire ID hardware e non ID istanza periferica

    RispondiElimina

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)