domenica 15 aprile 2012

Recuperare i dati dalle partizioni corrotte di un hard disk con Partition Find and Mount

Recuperare una partizione danneggiata
Non molti giorni indietro avevamo chiarito come si potessero recuperare dei dati cancellati dal cestino (link). Oggi, invece, abbiamo voglia di dedicarci alla presentazione di uno strumento utile al recupero dei file presenti in partizioni corrotte (danneggiate) del nostro hard disk.

Per fare ciò, useremo Partition Find and Mount, un tool assolutamente gratuito.

La velocità massima di trasferimento dei dati è limitata a 512 KBytes/s per evitare un suo uso in ambito professionale. Qualora si volesse togliere questo limite, si può comprare la versione pro.

Il software è molto semplice da utilizzare.

Il suo scopo è quello di individuare e montare le partizioni perse in modalità di "sola lettura" consentendo, in questo modo, di accedervi in sicurezza con qualsiasi gestore di file, tra cui Windows Explorer.

Praticamente lui effettuerà delle scansioni sul nostro hard disk cercando i segnali tipici di inizio e di fine partizione (settore all'interno del quale sono contenuti i nostri dati).

Partition Find and Moun ci consente, quindi, di recuperare delle informazioni utili presenti sul PC, ma che avevamo perso a seguito di un crash improvviso del sistema o di un virus o malware.

Il software, tuttavia, non ci sarà utile in casi di danneggiamento fisico del disco rigido o nel caso di un grave danneggiamento (interno) dello stesso.

Possiamo scegliere fra tre tipi di scansioni:
1.Fast intellectual scan (operazione rapida: preferibile se l'unica struttura danneggiata è il MBR - Master Boot Record)
2.Normal scan (si prende dai 2 ai 5 minuti)
3.Thorough scan (scansione accurata: è preferibile utilizzare prima la scansione normale e lasciare questa solo in caso di non riuscita. Tutti i settori dell'hard disk saranno esaminati in cerca del salvabile. Questo richiederà anche diverse ore d'attesa)

Come funziona:
Quando si esegue Partition Find and Moun, questi trova tutti i dispositivi di archiviazione che sono presenti nel sistema:


Ipotizziamo di aver perso la partizione di un nostro disco rigido. Lo selezioniamo tramite il programma eseguito e clicchiamo su "SCAN".
A scansione completa compariranno tutte le partizioni trovate:


Trovati i pezzi, montiamoli ed assegniamogli una lettera qualsiasi:


Nel nostro specifico caso la U:


A questo punto possiamo accedere alla partizione montata come alle altre.

Per qualsiasi informazione, vi rimando al sito di pertinenza (link) o all'apertura di un form di discussione tramite i commenti :)

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)